Dimensione del testo:

Leccio - Quercus ilex

L. Famiglia: Fagaceae.

Portamento: albero molto longevo (oltre 1000 anni) che può raggiungere fino a 25 metri di altezza e diametri anche superiori al metro, ma più spesso piccolo albero.

Corteccia: liscia e grigiastra nelle piante giovani, nelle piante adulte è grigio bruna, spessa qualche mm e finemente fessurata in piccole placche quadrate.

Foglie: persistenti, alterne, semplici, con forma e dimensioni molto variabili, spesse e coriacee, di colore verde scuro lucente, nervature ricoperte da fitto tomento.

Fiori: pianta monoica; fiori maschili in amenti cilindrici penduli e tomentosi; fiori femminili in spighe allungate.

Frutti: costituiti da ghiande ovoidali più o meno allungate e rivestiti; all'inserzione, da una cupola che ricopre per meno di un terzo la ghianda, con squame con breve punta libera ma non divergente; le ghiande sono portate singole o a coppie.Habitat: è diffuso in tutta Italia ma soprattutto nelle isole, lungo tutto il litorale tirrenico, e sulle coste dei laghi insubrici; vegeta nella fascia fitoclimatica del Lauretum ma arriva anche più in alto in stazioni con inverno mite e su rupi calcaree; è una pianta moderatamente termofila e igrofila, molto xerotollerante, abbastanza ubiquitaria nei riguardi del terreno, sopporta bene l'ombra in gioventù; forma boschi puri o misti con le altre specie prettamente mediterranee.