Dimensione del testo:

Orniello - Fraxinus ornus

L. Famiglia:Oleaceae.

Portamento: piccolo albero con altezze generalmente contenute entro i 10-15 m, con fusto per lo più diritto.

Corteccia: liscia e grigia anche in età avanzata.

Rami: numerosi e opposti formanti una chioma espansa e globosa, che si appiattisce all'apice.

Foglie: caduche, opposte, composte imparipennate, formate da 7 - 9 foglioline di forma ellittica, con margine più o meno finemente dentato.

Fiori:pianta monoica, con vistose e profumate infiorescenze maschili e femminili di colore biancastro e poste all'apice dei rametti dell'anno.

Fioritura: avviene in primavera avanzata (aprile - maggio) successivamente alla fogliazione.

Frutti: samare bruno - rossastre, lanceolate lunga 3 - 4 cm; seme di 1 cm a sezione tondeggiante.

Habitat: in Italia è presente in tutta la penisola e le isole, dal piano basale fino a 1000 m di quota (fino a 1500 m nel meridione); è una specie termofila, eliofila e xerofila che si trova spesso nei boschi misti di cerro, roverella, carpino nero, acero campestre, ecc., soprattutto su terreni calcarei e versanti esposti a sud;L'orniello produce un legno bianco rosato, resistente ed elastico, ricercato per manici ed attrezzi sportivi, produce anche un buon combustibile; alcune varietà sono coltivate in Sicilia per la produzione della manna, un succo prodotto grazie ad incisioni praticate sul fusto e che si rapprende rapidamente all'aria; utilizzata in medicina come blando lassativo per il suo elevato contenuto in mannite.